Brive Tonneliers è un’Azienda francese specializzata nelle botti in legno di alta qualità. Brive Tonneliers si presenta sul mercato enologico con diverse linee di botti in legno ognuna costruita sapientemente da un maestro che riversa nel prodotto tutta la sua conoscenza accumulata negli anni:

  • Treuil,
  • Alain Fouquet,
  • Marc Kennel,
  • Arthur John.

Treuil: botti in legno de Brive

Treuil Brive botti in legno

Le parole d’ordine che esprimono in pieno tutto lo spirito delle botti in legno Treuil sono: pazienza, esigenza, rispetto e tipicità.

Il legno con cui sono costruite le botti, con capacità da 225 litri fino a 500 litri, è di due diverse tipologie: rovere francese proveniente dalle più alte fustaie e rovere americano selezionato tra le migliori foreste del Missouri e l’Iowa.

Il legno viene posto a stagionare all’aria a aperta nella regione di Brive dove, grazie al clima continentale con poche piogge, grandi escursioni termiche e ventilazione ottimale, matura perfettamente.

La stagionatura viene portata avanti fino a 36 mesi per permettere al legno di sviluppare i tannini adeguati per l’uso enologico e per renderlo adatto alla successiva tostatura che gli regalerà una ragguardevole complessità aromatica.

La successiva operazione sarà quella della piegatura effettuata col fuoco di particolari bracieri o in acqua bollente per permettere lo sviluppo di note floreali.

Quindi arriviamo al fondamentale passo della tostatura che permetterà lo sviluppo di svariate intensità aromatiche a seconda del livello di tostatura adottato, dalla tostatura leggera fino alla tostatura forte.

Alain Fouquet: l’ecrin des grands vins

Alain Fouquet botti in legno Brive TonneliersLa collezione di botti in legno firmata Alain Fouquet è vocata ad una ricerca di perfezione al fine di soddisfare le esigenze enologiche delle migliori cantine. Queste botti vengono prodotte in un’unica misura 225 litri con uno spessore di 22 mm.

Il legno selezionato è tra i più accurati e proviene dalle migliori foreste di rovere francese. Una volta tagliato viene posto ad affinare per almeno 36 mesi all’aria aperta per guadagnare quelle caratteristiche ottimali necessarie ala produzione di botti di alta qualità.

Le operazioni successive, piegatura e tostatura, fatte con bracieri permette il lento formarsi della complessità aromatica ricercata.

Botti in legno Marc Kennel: l’elevage tendance

Marc Kennel botti in legnoLo scopo delle botti in legno di Mark Kennel è quello di seguire i vini fino al corretto invecchiamento con costi di produzione contenuti.

Le botti sono costruite in due modalità differenti: esclusivamente con rovere francese, soprattutto proveniente nelle foreste di rovere poste nella Francia centrale, oppure un sapiente assemblaggio di diversi legni francesi o di foreste dell’Europa dell’Est.

Il legno è posto a maturare all’aperto, fino a 24 mesi, nella regione a vocazione vinicola di Bordeaux dove subisce gli influssi del vicino Oceano Atlantico con le sue abbondanti piogge, limitate escursioni termiche e una buona ventilazione marina.

L’operazione di piegatura del legno viene effettuata esclusivamente a vapore, in modo da regalare alla botte le caratteristiche uniche firmate Mark Kennel, ed infine posta a tostatura.

Arthur John: le grand boisage australien

Marc Kennel botti francesiArthur John è considerato uno dei migliori produttori di botti in legno dell’emisfero australe grazie alla sua unica competenza sul legno e sulla sua lavorazione e alla sua continua voglia di innovazione.

Per avere maggiori informazioni sulle botti di rovere prodotte dall’Azienda Brive Tonneliers, visita il sito http://www.brivetonneliers.fr/

Segui Guido Cocozza l’autore dell’Enoblog Enologica Petrillo su Google+

Tags:

Lascia un Commento