L’antico palazzo dell’800 nel cuore del centro storico del comune di Barolo è un’icona tangibile della lunga tradizione dell’Azienda Fratelli Barale, così come le numerose medaglie vinte negli anni che sono ricordate nel loro stemma.

In particolare, per ritrovare le origine dei loro vini, bisogna risalire ai primi anni del 1600 quando la famiglia era già proprietaria di alcuni vigneti che sono tuttora simbolo dell’alto livello qualitativo dei vini del Barolo. Inoltre, la presenza in questo territorio, ha permesso all’Azienda Fratelli Barale di essere testimoni, nel 1870, a quella rivoluzione che diede origine alla leggenda del vino Barolo ad opera di Camillo Benso Conte di Cavour e dei Marchesi Falletti.

vigneto05La lunga storia di viticoltori gli ha permesso di affinare col tempo la qualità dei vini e di giungere fino ai giorni nostri con prodotti di alta qualità che fanno ritrovare in ogni bottiglia la tradizione e il sapore del territorio. Non mancano, tuttavia, innovazioni ed esperimenti come il Metodo Classico “Sulle Langhe” a base di Pinot Nero che giunge sulle nostre tavole dopo 24 mesi di affinamento sui lieviti.

Oggi la produzione si assesta sulle 80.000 bottiglie annue con le uve che provengono da circa 20 ettari di vigneto (che si trovano nelle zone più vocate dei comuni di Barolo, Monforte d’Alba e Bussia) e che vengono affinate sulle antiche cantine accanto al palazzo sede dell’Azienda in Barolo.

I vini “Tradizione” e “Selezione Sergio Barale”

I vini dell’Azienda Fratelli Barale, per rimanere fedeli alla loro antica tradizione, ricordano da vicino le caratteristiche del territorio da cui provengono ed anche l’intero processo di produzione e affinamento è volto all’ottenimento di vini armonici ed equilibrati che li lega al proprio vitigno di origine.

La gamma dei vini Tradizione Fratelli Barale

La gamma dei vini Tradizione Fratelli Barale

La gamma dei vini “Tradizione” sono simbolo dell’Azienda e sono frutto di uve che dimorano nei migliori vigneti della zona piantati più di quaranta anni fa. Fanno parte di questa linea:

  • Barolo Castellero,
  • Barolo Cannubi
  • Barolo Vendemmia
  • Barnaresco Serraboella,
  • Barolo Chinato.
La linea Selezione Sergio Barale

La linea Selezione Sergio Barale

La linea “Selezione Sergio Barale” raccoglie le bottiglie prodotte dai vigneti con le esposizioni ottimali per dare vini di altissimo livello:

  • Barbera D’alba Superiore “La Preda”,
  • Dolcetto D’alba Bussia,
  • Barolo Bussia,
  • Metodo Classico “Sullelanghe”.
Barolo Bussia

Barolo Bussia

Le uve della Barbera D’alba Superiore “La Preda” trovano dimora sulla parte più alta dei vigneti di Castellero e vengono raccolte tardivamente, e con rese molto basse, al fine di regalare al vino i suoi tratti unici e ben caratteristici.

Il Dolcetto D’alba Bussia viene prodotto da una varietà particolare di uva, il Dolcetto dal peduncolo rosso, in vigneti piantati sulla parte più fresca della collina.

Il Barolo Bussia, piantato nell’omonimo e sempre apprezzato cru, proviene da un clone particolare di Nebbiolo in grado di riproporre in bottiglia tutte le caratteristiche uniche del territorio. Si tratta di un Barolo “tradizionale”, affinato in grandi botti di rovere francese, che regala alla vista un bel colore rosso rubino impreziosito da pennellate aranciate. Al naso regala sentori di frutta matura, note piacevolmente speziate e decisamente complesse. In bocca esplode in tutta la sua armonia, con tannini presenti ma eleganti e con un finale che sembra non finire mai.

Per maggiori informazioni sui vini visita sito dell’Azienda Fratelli Barale.

Acquista i vini dell’Azienda Fratelli Barale sul sito Byvino.

Segui Guido Cocozza l’autore dell’Enoblog Enologica Petrillo su Google+

Tags:

Lascia un Commento