Gli sgrondatori sono attrezzature per l’enologia utilizzate nelle prime fasi di produzione del vino. In particolare servono per effettuare la separazione del mosto per setacciamento dell’uva dopo essere stata pigiata (sgrondatura) per poi inviarla nelle presse enologiche e permetterne la vinificazione in bianco. In questo modo si eliminano le parti solide dal mosto che potrebbero compromettere le qualità organolettiche del vino finito.

Sgrondatori a pressa continua

Sgrondatori a pressa continua

Gli sgrondatori sono macchine che hanno una struttura inclinata per lavorare con l’aiuto della gravità e scaricare le uve sgrondate nella pressa minimizzando il lavoro meccanico. Il vantaggio degli sgrondatori è che hanno un alto volume di produzione oraria, potendo lavorare su grosse quantità di prodotto, ma allo stesso tempo hanno lo svantaggio di produrre mosti poco limpidi, con grandi quantità di depositi solidi e con scarse qualità organolettiche dovute alla rapidità dell’operazione di sgrondatura.

In commercio esistono varie tipologie di sgrondatori a seconda del loro modo di funzionamento:

  • Sgrondatori statici che lavorano per semplice setacciamento,
  • Sgrondatori che lavorano per setacciamento unito ad una pressatura leggera (sgrondo-presse).

Sgrondatori inclinati con coclea

Gli sgrondatori inclinati con coclea sono macchine enologiche costruite in acciaio inox AISI 304 con un’ampia tramoggia di ricezione ad una estremità per ricevere le uve appena pigiate o le vinacce fermentate, una gabbia forata e una coclea ruotante al suo interno.

La sgrondatura, che può arrivare fino al 50% del prodotto iniziale, viene effettuata esclusivamente per setacciamento e, grazie alla posizione inclinata della macchina, lo scaricamento avviene per gravità nella pressa ad essa collegata.

Sgrondatori continui

Gli sgrondatori continui sono formati da una struttura inclinata in acciaio inox in cui è inserita una gabbia forata al cui interno è posta una coclea che ruota. Nella parte iniziale della macchina è posta una tramoggia con pareti di sgrondo per il caricamento delle uve e per una prima sgrondatura statica. Le parti solide passano ad una bocca di scarico posta inferiormente che esercita una pressione variabile per regolarne la qualità della sgrondatura.

Sgrondo-pressa Guarnotti

Sgrondo-pressa

Sgrondo-pressa

La sgrondo-pressa Guarnotti è uno sgrondatore ad alta efficienza che permette una produzione di mosto fiore fino al 70% partendo da uva pigiate, vinacce fermentate e vinacce non fermentate.

Gli sgrondatori Guarnotti sono costruiti in acciaio inox AISI 304 con all’interno una coclea a passo variabile sempre in acciaio inox e una gabbia forata con fori obliqui. La macchina esercita una pressione di sgrondo regolabile a seconda della qualità del prodotto che si vuole ottenere.

Per ottenere un’alta qualità del prodotto, la croce di malta di vecchia concezione è stata sostituita con un sistema proprietario di nuova concezione posizionato all’interno della camera di pressione per effettuare una pressione delicata sulle uve.

Il macchinario si può smontare facilmente per ottenerne una perfetta pulizia dopo l’utilizzo.

Sul portale Enologica Petrillo potrai trovare una vasta scelta di sgrondatori usati e garantiti che mantengono la qualità e le caratteristiche dei prodotti nuovi.

Vai alla sezione dedicata ai sgrondatori usati:

Sgrondatori usati 

Segui Guido Cocozza l’autore dell’Enoblog Enologica Petrillo su Google+

Tags:

Lascia un Commento