Il vino bag in box sta riscuotendo sempre più successo tra i consumatori che, soprattutto per il vino da tutti i giorni, preferiscono questo comodo contenitore rispetto alle bottiglie di vetro. Inoltre anche se inizialmente venivano venduti nel bag in box solo vini di basso pregio, oggi si possono trovare anche vini di buona qualità di produttori famosi.

Cosa è il bag in box

Vino bag in box

Vino bag in box

Il bag in box è un contenitore formato da un sacchetto flessibile di materiale plastico, provvisto di una valvola o tappo a dispenser, contenuto in una scatola di cartone. Si può trovare in commercio in vari formati da 3 litri fino a 20 litri e viene utilizzata esclusivamente per vini tranquilli.

Il sacchetto è costruito in materiale plastico formato da vari strati di materiali differenti poliaccoppiati, come il polietere metallizzato con alluminio e polietilene per prodotti alimentari, in grado di impedire il passaggio di gas, di luce e di calore. Tra i vantaggi del sacchetto abbiamo: protezione del vino dall’aria e dalla luce, igienicità, robustezza, infrangibilità e leggerezza.

La valvola, o rubinetto, permette lo svuotamento del vino nel bag in box senza permettere l’introduzione di aria all’interno del sacchetto in modo da preservare a lungo le caratteristiche organolettiche del vino.

La scatola di cartone è il contenitore esterno del sacchetto e permette di ottenere altri vantaggi come il supporto rigido, la facilità di presa, la possibilità di sovrapposizione e la resistenza ad urti accidentali. Ultimamente si possono trovare in commercio piccole botti di legno bag in box al cui interno è posto il sacchetto che viene riempito di vino. Questa soluzione è particolarmente utilizzata dai ristoranti che propongono vini sfusi al bicchiere.

Riempitrici per bag in box

Il vino nel bag in box viene inserito tramite l’utilizzo di macchine riempitrici automatiche, semiautomatiche o manuali a volume costante che impediscono l’ingresso dell’aria nel sacchetto.

Riempitrice bag in box BiB 30 Enoitalia

Riempitrice bag in box BiB 30 Enoitalia

La riempitrice per vino bag in box BiB 30 prodotta da Enoitalia è una macchina enologica completamente automatica in grado di eseguire tutte le operazioni necessarie di apertura, saturazione con gas inerte, riempimento e chiusura. Inoltre grazie all’Autotuning la macchina viene calibrata inizialmente e non ha bisogno di continui aggiustamenti. L’operatore tramite un quadro comandi è in grado di controllare e gestire tutti i cicli dell’operazione.

COMBIBOX è il monoblocco in acciaio inox prodotto dall’Azienda Astepo per produzioni di bag in box fino a 1.000 pezzi per ora. Il monoblocco è permette un’alta flessibilità, velocità di cambio formato da 3 litri a 20 litri, riempimento automatico dei sacchetti, chiusura a colla hot-melt o a nastro adesivo, chiusura falde cartoni.

Studi sul bag in box

Sono stati eseguiti numerosi studi su quale fosse il contenitore migliore per il vino tra i contenitori in PET, la bag in box e il vetro. Per quanto riguarda sia i vini bianchi e sia in vini rossi, non si sono trovate grandi differenze organolettiche tra il vino contenuto nel vetro e quello contenuto nella bag in box, proprio a testimoniare il fatto che grazie alle innovazioni tecnologiche la bag in box può essere un valido sostituto alla bottiglia di vetro ed in alcuni casi anche più comodo da utilizzare e trasportare.

Segui Guido Cocozza l’autore dell’Enoblog Enologica Petrillo su Google+

Tags:

Lascia un Commento