<< Un vino bianco fresco e gioioso che parla di profumi estivi…gelsomino, pesche. La carica fresca dell’Anthilia è come la canzone “Sina di Djavan”. Chiudete gli occhi,…sentitelo… Pai e mãe, Ouro de mina, Coração, desejo e sina, Tudo mais pura rotina jazz…  >>

Benvenuti nella prima degustazione di note e di vino della storia. Una degustazione dove ad ogni vino viene abbinato un brano musicale in un connubio perfetto di melodie e di sapori. Note e sensazioni che si rincorrono, si sfiorano, si allontanano di nuovo e dopo avere pizzicato ciascuno il proprio senso preferito (udito e gusto) si rincontrano nell’anima lasciandoci come regalo un retrogusto unico.

Le degustazioni musicali sono un’invenzione di Donnafugata, azienda che con i suoi vini ha fatto conoscere la Sicilia di qualità a tutto il mondo. Già il nome ci riporta ad altri tempi e ad altre sensazioni. Donnafugata, ovvero “donna in fuga“, deriva dalle vicende della regina Maria Carolina, moglie di Ferdinando IV di Borbone, che fuggì da Napoli per l’arrivo delle truppe napoleoniche e si rifugiò in quella parte della Sicilia dove oggi si trovano i vigneti. La regina viene ricordata nel logo aziendale dove in ogni bottiglia è raffigurato il volto di una donna con i capelli al vento.

Donnafugata tra musica e vino

Donnafugata Music&Wine Live

Donnafugata Music&Wine Live

Donnafugata non è solo passione per la storia, per la Sicilia e per il vino. Ormai da anni organizza varie iniziative che cercano il perfetto connubio tra musica (jazz e brasiliana) e degustazioni di alta qualità. Le sue cantine hanno ospitato concerti di noti jazzisti e hanno ascoltato Journey to Donnafugata, una rivisitazione in chiave jazz delle musiche del Gattopardo. Infine nel 2002 nasce Donnafugata Music&Wine Live, un’esperienza multisensoriale che abbina ad ogni vino un brano musicale il cui andamento ritmico accompagna le sensazioni della degustazione. E per esaltare al massimo l’atmosfera, le registrazioni delle degustazioni musicali sono fatte direttamente nella barriccaia facendo così rimbalzare le note sulle botti del vino che si degusta.

La vostra prima degustazione musicale

Se volete provare la vostra prima degustazione musicale, ecco tutti gli ingredienti per un perfetto viaggio tra i vini rossi di Donnafugata accompagnati dalle musiche del Gattopardo in chiave jazz.

  1. acquistate una bottiglia di Angheli, una di Tancredi ed una di Mille e una Notte;
  2. scaricate i 7 minuti di musica scelti per questa degustazione musicale guidata dalla voce di José Rallo (www.donnafugata.it);
  3. scaricate (o semplicemente visionate) le “tasting notes” con gli abbinamenti vino-letteratura;
  4. apparecchiate la tavola con bicchieri da degustazione;
  5. predisponetevi all’ascolto delle note del vino e della musica, seguendo le indicazioni della voce guida;
  6. provatelo una prima volta da soli prima di convolgere i vostri amici. 

Buon ascolto e buona degustazione

Segui Guido Cocozza l’autore dell’Enoblog Enologica Petrillo su Google+

Tags:

Lascia un Commento